Torretta

Pace fatta tra sindaci su 'sfoglio'

Si chiude con un brindisi tra i sindaci la guerra dello sfoglio, dolce dell'antica tradizione siciliana: una torta ripiena di formaggio tuma, cioccolata, cannella e zucchero. Attorno alla paternità della ricetta c'è stato uno scontro tra due paesi delle Madonie: Polizzi Generosa, che rivendica lo sfoglio come una propria identità pasticcera, e Petralia Soprana, appena scelta come "borgo dei borghi", che a sua volta ne aveva promosso uno con denominazione identica. Le polemiche erano arrivate al punto che il sindaco di Polizzi aveva minacciato di trascinare in tribunale i rivali di Petralia accusati di concorrenza sleale e di "furto ai danni della comunità polizzana". A gettare acqua sul fuoco era stato il sindaco di Petralia Soprana, Pietro Macaluso, che aveva scelto una via diplomatica: "Lo sfoglio di Polizzi è diverso. Nessuno vuole impossessarsi di un'identità che non ci appartiene".Il Parco ha organizzato un incontro tra i sindaci e nel corso della seduta ha tirato fuori spumante e sfoglio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie